Giugno 19, 2019

Dr Rangan Chatterjee: Le connessioni sociali ci aiutano a vivere più a lungo

Dr Rangan Chatterjee: Social connections help us live longer

Il nostro medico residente, il dott. Rangan Chatterjee , protagonista del Doctor In The House della BBC One, afferma che il senso di comunità ci aiuta a vivere più a lungo.

Il Natale è quando di solito si riuniscono con parenti, amici e colleghi di lavoro e quelle volte trascorse con gli altri sono più importanti di quanto si pensi. Aumentare le connessioni con la famiglia e la comunità più ampia migliora la tua salute. Abbiamo solo bisogno di guardare le ‘zone blu’ del mondo – luoghi con alti tassi di longevità – per esempi di questo. Pensa agli abitanti del Giappone e della Sardegna. Mentre possono mangiare diete diverse, condividono un forte senso di comunità. Le famiglie si siedono insieme per mangiare e gli anziani non sono lasciati soli. Attraverso più culture, vediamo diminuire la mortalità quando aumenta l'integrazione sociale.

I social media non aiutano con la solitudine

Tutti possiamo permettere che la cosa diventi troppo occupata, nel senso che vediamo o parliamo con amici e parenti meno di quanto abbiamo fatto una volta, poiché la vita ‘si intromette’. C'è sempre un'altra e-mail da inviare o un messaggio da pubblicare su Facebook o Twitter. E mentre i social media possono dare l'illusione della connessione, dobbiamo chiederci quanto siano significative queste interazioni? Le telefonate sono preferibili e gli incontri faccia a faccia ancora meglio. Skype e FaceTime possono aiutarci a rimanere in contatto con quelli più lontani, ma, secondo la mia esperienza, se non si verificano queste chiamate, non succede.

Dr Rangan Chatterjee: Social connections help us live longer

Combattere la solitudine

Le persone con il minor numero di legami sociali hanno tre volte più probabilità di morire prematuramente rispetto a quelle con la maggior parte, secondo uno studio fatto nel 1979 in Florida. Sebbene in genere consideriamo la solitudine come un problema associato agli anziani, uno studio recente della Mental Health Foundation ha rilevato che i giovani di 18-34 anni hanno maggiori probabilità di sentirsi soli rispetto a quelli sopra i 55 anni. Questo è un problema, poiché le persone sole sono 30 per cento più probabilità di avere un ictus o un attacco di cuore. E, incredibilmente, lo stress sociale elevato è un fattore di rischio ancora maggiore per morire da una malattia cronica rispetto all'inattività fisica, l'assunzione di alcol e il fumo messi insieme!

Dr Rangan Chatterjee: Social connections help us live longer

Buone amicizie possono aiutare i malati di cancro

Alcuni studi hanno mostrato migliori tassi di sopravvivenza del cancro nelle persone con livelli più alti di connessione sociale, e ora sappiamo perché potrebbe essere. Gorge Slavich, PhD dell'Università della California, che sta conducendo un nuovo campo chiamato ‘genomica sociale’, ha scoperto che le connessioni sociali attivano o disattivano determinati geni. È incredibile! Il suo lavoro mostra che il rifiuto, lo stress e l'isolamento possono cambiare l'espressione genica per rendere il corpo più infiammatorio. Questo indebolisce il sistema immunitario e sappiamo che l'infiammazione a lungo termine causa molti problemi di salute cronici come il diabete di tipo 2, l'obesità e persino la depressione.

Il messaggio che voglio che tu togli via è che le connessioni sociali contano: sono importanti tanto quanto il cibo, le bevande e l'esercizio. Quindi, cogli l'opportunità di trascorrere del tempo con i tuoi cari, e se non puoi per qualsiasi ragione, cerca opportunità di aiutare in beneficenza. Migliorerai la tua e la salute delle altre persone.

Dr Rangan Chatterjee: Social connections help us live longer

Come evitare la solitudine

  1. Chiama chiunque tu sia più vicino a qualcuno con cui non vivi, una volta alla settimana.
  2. Pianifica un recupero regolare con gli amici. Potrebbe coinvolgere un'attività, ad esempio una lezione di salsa, una passeggiata nei boschi o una serata al cinema.
  3. Prendi in considerazione di aiutare un ente di beneficenza o di volontariato in un evento comunitario.
  4. Una volta al mese, invita qualcuno che hai appena incontrato per un caffè o un pranzo.
  5. Quando ti connetti con amici o colleghi, apri un po 'di più sui tuoi sentimenti – non parlare solo di lavoro o di clima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *